Stefano Pandolfi Primo Grand Prix Storico di Roma

Roma su di giri con il 1° Grand Prix Storico ai Fori Imperiali

Motori protagonisti nella Capitale con il 1° Grand Prix Storico di Roma organizzato dall’associazione culturale Orgoglio Motoristico Romano in collaborazione con il Comune di Roma ed Eur S.p.A. e con il patrocinio dell’Automotoclub Storico Italiano.

Dopo l’esposizione di ieri in piazza Mignanelli e l’inaugurazione ufficiale della rassegna, oggi il Campidoglio ha ospitato una conferenza a tema alla quale hanno partecipato la vicesindaco di Roma Capitale Silvia Scozzese – che ha aperto la successiva parata a bordo dell’Alfa Romeo 6C 1750 dell’Esercito Italiano – insieme a Mariano Angelucci e Giulia Tempesta, presidenti della Commissione Turismo, Moda, Grandi eventi e Relazioni internazionali e della Commissione Bilancio al Comune di Roma, Anna Fendi, madrina dell’evento, Rachele Mussolini, Alberto Scuro, presidente Automotoclub Storico Italiano e Stefano Pandolfi, presidente di Orgoglio Motoristico Romano.

Stefano Pandolfi Primo Grand Prix Storico di Roma

Il Primo Grand Prix Storico di Roma è un evento unico che farà la storia della città – ha sottolineato Angelucci – e che sta vedendo migliaia di persone ad ammirarlo. Per la prima volta si è svolto in una location unica come via dei Fori Imperiali. Questa è solo il primo di tanti eventi legati al settore motoristico.

Sono felice di aver portato a Roma questa prima edizione – così ha detto Stefano Pandolfi e vorrei che diventasse un punto di contatto e di incontro tra il passato e il futuro, per dare nuovo lustro al motorismo italiano.

Ho sposato questo progetto – ha dichiarato Anna Fendi – perché credo possa essere un evento di successo per Roma. Essere la madrina di questa manifestazione mi rende orgogliosa, la presenza e la condivisione tra imprenditoria e istituzioni è fondamentale per realizzare progetti in una città ricca di storia e tradizioni. Le auto storiche vincenti nel passato torneranno a risplendere in una cornice di rara bellezza.

Roma merita eventi di spicco per promuovere il motorismo storico – ha evidenziato Alberto Scuro, Presidente dell’Automotoclub Storico Italiano – e l’ASI è presente a questo primo Grand Prix come riferimento nazionale del settore e per valorizzare il carattere culturale della manifestazione”.

La parata di questa mattina ha visto la partecipazione di vetture Formula 1, Sport Prototipi, Turismo e Rally in via dei Fori Imperiali, con la griglia di partenza schierata sul piazzale antistante il Museo del Risorgimento.